Corso di formazione specialistica in Amministrazione Municipale – ForsAM

Corso di formazione specialistica in Amministrazione Municipale – ForsAM

Settore Enti Locali

Roma, 09 giugno 2017
Agli amministratori locali
di Forza Italia

Cari amici amministratori di Forza Italia,

Vi informiamo che tra 10 giorni scadrà l’Avviso di selezione per l’ammissione di 40 amministratori locali under 36 alla VI Edizione del Corso di formazione specialistica in Amministrazione Municipale – ForsAM, organizzato dalla Scuola Anci per giovani amministratori. Possono partecipare alla selezione Sindaci, Assessori, Presidenti del Consiglio Comunale, Consiglieri comunali, Presidenti, Assessori e Consiglieri di Circoscrizione/Municipio, Presidenti e Assessori di Unioni di Comuni di tutta Italia.
Il ForsAM, ad accesso gratuito previa valutazione per titoli e prove di selezione, è articolato in un percorso integrato di formazione lungo un periodo di nove mesi (luglio 2017 – marzo 2018). Le attività didattiche sono incentrate su un corso di formazione specialistica di 200 ore d’aula, composto da lezioni frontali e attività di project work, preceduto da un corso di inserimento residenziale di 38 ore (Summer School).
E’ richiesta ai partecipanti una frequenza pari almeno all’80% del totale delle ore complessive.  Il percorso formativo si articola nelle seguenti aree tematiche, che saranno affrontate in logica interdisciplinare: finanza locale, diritto amministrativo e degli Enti locali, Innovazione e sviluppo delle città, welfare, gestione e valorizzazione delle risorse, servizi pubblici locali e politica di coesione territoriale. I moduli didattici sono tenuti da docenti universitari, esperti delle materie e referenti ANCI.  Il ForsAM si contraddistingue per un approccio metodologico che affianca lezioni frontali con strumenti interattivi come i casi didattici, il role playing e due project work basati su casi reali, finalizzati a favorire l’apprendimento dei contenuti in una logica applicativa e in costante riferimento ai casi concreti.

Per partecipare alla selezione, è necessario inviare la propria candidatura entro le ore 24,00 del 19 giugno 2017 compilando l’apposito form on-line e allegando copia di un documento di riconoscimento in corso di validità e un proprio curriculum vitae aggiornato.

 

Sono disponibili 10 borse di studio, del valore massimo di 2.000 euro ciascuna, di cui una riservata a persone con disabilità fisico-motorie, a rimborso delle spese di viaggio, vitto e alloggio sostenute durante i giorni di lezione, più altre 4 che verranno assegnate a fine corso ai corsisti che avranno raggiunto la votazione media più alta nelle prove di verifica previste, unita ad una positiva valutazione del comportamento d’aula.

 

Per informazioni di maggiore dettaglio è possibile consultare l’Avviso di selezione allegato, raggiungibile anche dai siti www.anci.it e www.scuolagiovaniamministratori.anci.it o contattare la segreteria didattica della Scuola ANCI per giovani amministratori ai seguenti recapiti:
tel. 06/68009270 – 304;
scuolagiovaniamministratori@anci.it.
Il nostro punto di riferimento all’interno di Anci – giovani amministratori è il Vice Presidente
Samuel Battaglini che potete contattare all’indirizzo mail: battaglinisamuel@live.it
Da esperienze di alcuni amministratori che hanno partecipato alle edizioni precedenti, abbiamo riscontrato molto entusiasmo, motivazione e opportunità concrete di fare rete e cogliere aspetti e soluzioni importanti per la nostra quotidiana vita amministrativa.

Qui https://www.youtube.com/playlist?list=PLP5eA0wy4sa3psJgNmYSNhv5LimXFPYf1 è possibile visualizzare le testimonianze di alcuni dei giovani amministratori partecipanti alle precedenti edizioni del ForsAM.

 

Speriamo possa essere per voi una buona occasione per accrescere le vostre competenze e continuare un percorso formativo iniziato all’interno del nostro movimento politico.
Un caro saluto
Alessandro Cattaneo                                                                               Marcello Fiori
FINANZA LOCALE – LE NOVITÀ PER I BILANCI COMUNALI, SE NE PARLA DOMANI AD ASCOLI CON ANCI ED IFEL

FINANZA LOCALE – LE NOVITÀ PER I BILANCI COMUNALI, SE NE PARLA DOMANI AD ASCOLI CON ANCI ED IFEL

02/03/2017 – Anci Marche ed Ifel organizzano per Venerdì 3 marzo ad Ascoli, a partire dalle ore 9.30, nella Sala dei Savi a Palazzo Capitani, un importante incontro che intende approfondire le novità di interesse per gli enti locali che saranno contenute nella Legge di Bilancio 2017 e prevederà un momento di confronto sulle principali novità che riguarderanno gli scenari economici e finanziari e sulle nuove disposizioni in materia di personale.
Interverranno Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche, Guido Castelli, Presidente dell’Ifel, Andrea Ferri, Responsabile della Finanza Locale per Anci ed Ifel esporrà le novità in materia finanziaria, mentre Giuseppe Canossi quelle in materia di personale.
Vai al sito: ANCI.IT
COMMISSIONE MEZZOGIORNO – OCCHIUTO: “ENTRO L’ESTATE CONFERENZA PROGRAMMATICA SUL SUD, LA PROPORRÒ AL PRESIDENTE DECARO”

COMMISSIONE MEZZOGIORNO – OCCHIUTO: “ENTRO L’ESTATE CONFERENZA PROGRAMMATICA SUL SUD, LA PROPORRÒ AL PRESIDENTE DECARO”

COMMISSIONE MEZZOGIORNO – OCCHIUTO: “ENTRO L’ESTATE CONFERENZA PROGRAMMATICA SUL SUD, LA PROPORRÒ AL PRESIDENTE DECARO”

“Una Conferenza programmatica sul Mezzogiorno, da convocare prima dell’inizio dell’estate, in cui discutere delle criticità e delle peculiarietà delle Regioni più danneggiate dalla crisi economica degli ultimi anni”. E’ la proposta lanciata da Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza e presidente della Commissione Anci Politiche di coesione territoriale e Mezzogiorno, al termine della riunione da lui presieduta, svoltasi questa mattina nella sede nazionale dell’associazione.
“Durante la discussione con gli amministratori presenti – spiega il sindaco cosentino – è emersa forte l’esigenza di organizzare un momento di confronto sulle regioni meridionali, come avvenuto in Anci fino ad una decina di anni fa. Riporterò questa proposta al presidente Decaro che, sin dalla sua elezione, ha dimostrato particolare attenzione ai temi del Mezzogiorno”, argomenta ancora Occhiuto.
A tale proposito il presidente della Commissione Anci sottolinea come “tutti gli indicatori economici meridionali sono negativi in raffronto a tutti i paesi comunitari. Non ci sono più le condizioni per un rilancio vero di questa area del paese e per questo occorre – aggiunge – riportare il Sud al centro dell’agenda politica nazionale”.
In particolare, tra i punti da affrontare nella prossima Conferenza sul Mezzogiorno, Occhiuto indica la questione della qualità della spesa delle risorse comunitarie da parte delle Regioni. “Tali risorse non devono essere sostitutive dell’intervento primario, bensì aggiuntive rispetto ad esso. Troppe volte in questi anni si è arrivati alla rendicontazione di spese nei Por regionali con i cosiddetti progetti coerenti, cioè già realizzati con altri fondi compatibili con le regole Ue. Tutto questo non va bene perché riduce l’impatto effettivo degli interventi”, conclude l’esponente Anci augurandosi una più efficace interlocuzione tra Regioni e Comuni su definizione e gestione dei progetti regionali da sostenere.
Vai al sito: ANCI.IT